ANNA GIACOBBE: INCONTRO AL MINISTERO DELL’ECONOMIA SUI CANONI DELLE IMPRESE TURISTICO BALNEARI

970063_10200936766814159_1858885025_nFonte http://www.annagiacobbe.it/

Anna Giacobbe dal suo blog relaziona in merito all’incontro di oggi presso il Ministero dell’Economia per trattare del dramma che stanno vivendo i nostri colleghi pertinenziali. Noi la ringraziamo per il suo appoggio costante.

Oggi pomeriggio si è svolto un incontro presso il Ministero dell’Economia tra i viceministri Fassina e Casero, il sottosegretario Baretta e i sindacati delle imprese del secttore turistico balneare Sib/ Confcommercio, guidato dal savonese Riccardo Borgo, Fiba/Confesercenti e CNA Balneatori. Noi parlamentari del Pd ci siamo adoperati per fare in modo che l’incontro avvenisse ed abbiamo registrato una grande disponibilità del Ministero.Argomento la spinosa questione dei canoni demaniali per coloro che hanno strutture “incamerate” dal Demanio per le quali sono stati chiesti aumenti del 1200/1500 % e relativi arretrati dal 2007. Si tratta di circa 150 casi in Italia, aziende che rischiano seriamente di chiudere entro l’anno. D’altro canto esistono imprese che pagano canoni bassi. La vicenda mette in evidenza disparità e contraddizioni molto forti e la evidente necessità di riordinare complessivamente la materia.

Questo invece è il comunicato stampa dei sindacati in merito all’incontro:

Roma, 13 giugno 2013
CANONI DEMANIALI: SI APRE UNO SPIRAGLIO PER LE 300 IMPRESE BALNEARI A RISCHIO
Analisi tecnica dei competenti Organi istituzionali e tavolo di confronto con le Associazioni di categoria i prossimi passi per risolvere definitivamente il problema dei canoni pertinenziali.

“Siamo soddisfatti e fiduciosi che a breve saranno risolti i problemi di quelle oltre 300 imprese balneari che rischiano di non aprire i battenti questa estate” è quanto affermano i vertici delle principali Associazioni di categoria del settore, SIB FIPE – Confcommercio, FIBA – Confesercenti e CNA – Balneatori oggi dopo l’incontro presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze con i vice ministro Stefano Fassina e Luigi Casero, presenti anche gli onorevoli Pier Paolo Baretta, Anna Giacobbe, Franco Vazio, la senatrice Manuela Granaiola e Armando Cirillo, responsabile turismo del Partito Democratico.

I rappresentanti del Governo hanno condiviso l’opportunità di risolvere il problema dei canoni pertinenziali attraverso una analisi tecnica da parte degli Organi competenti istituzionali, al quale seguirà un tavolo di confronto con le Associazioni di categoria finalizzato alla soluzione definitiva del problema, che rischia di lasciare senza lavoro migliaia di persone.

Riccardo Borgo (SIB), Vincenzo Lardinelli (FIBA) e Cristiano Tomei (CNA), auspicano che l’impegno preso oggi dal Governo sia reso operativo nel più breve tempo possibile e chiedono che, nel frattempo, vengano sospesi tutti i provvedimenti in itinere che avrebbero potuto portare alla decadenza dei titoli in concessione.

Share

One Response to “ANNA GIACOBBE: INCONTRO AL MINISTERO DELL’ECONOMIA SUI CANONI DELLE IMPRESE TURISTICO BALNEARI”

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>