Anna Maria Falasca racconta 365D

556831_10200693379125741_513159133_nDi Anna Maria Falasca

Barbara La Rosa, di Empatia, associazione per le pari opportunità, in occasione dell’8 marzo, ha promosso un evento, una mostra fotografica con 365 ritratti al femminile organizzata dall’Associazione 365D. Iniziativa il cui ricavato è stato destinato alla ricerca per tumore al seno.

Ognuna di queste donne (365), che hanno partecipato alla mostra fotografica raccontano un episodio della propria vita, il tutto riportato in un libro che è fantastico! Ho già iniziato a leggerlo ieri sera appena tornata a casa… piccoli episodi, ma piccoli pezzi di vita e di cuore.

A introduzione del libro, una bellissima frase di Concita Di Gregorio: “Ed è sorprendente, per chi lo avesse nel frattempo dimenticato, quanto possano essere belle tutte, le donne, …dove la bellezza è sempre nella DIVERSITA’, nei capelli bianchi e nelle rughe, nella pelle color oliva e in quella candida, nelle guance paffute e in quelle ossute. NELLA DIVERSITA’, DUNQUE NELLA DIVERSA IDENTITA’. Nell’essere ciascuna un mondo, proprio quello e nessun altro, un mondo che non somiglia a nessuno.”

 

Un altro racconto di Annamaria Esposito, una delle 365 donne fotografate, mi ha colpito molto e per questo lo voglio riportare e condividere con voi “Se mi guardo dentro e ritrovo gli occhi struccati di Marcel Marceau o di Lindsay Kemp, mi incanto ancora. …Ma alla fine, quello di cui non posso fare a meno è lo sguardo di mia madre, poco prima di morire. Quel suo sorriso colmo di gioia e pianto, un giorno in terapia intensiva, quando pensava di non rivedermi mai più. In quel momento ci siamo guardate negli occhi con tutto l’amore che potevamo, come mai era accaduto prima, in tutta la nostra vita…Mi porto ancora dentro le lacrime che in quel momento ho ingoiato per non turbarla e rassicurarla. Perchè è così che la vita ci sorprende, fino all’ultimo, con un nuovo incontro. Irripetibile”

Per comprare il volume www.365d.it oppure ordinatelo attraverso Empatia.

Che dire mi dispiace non essere potuta venire… (Bettina)

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>