BALNEARI: DE MARTINI, IMPRESE E POSTI DI LAVORO A RISCHIO A CAUSA DI BOLKESTEIN-MERKEL

wpid-IMG_1330819960899.jpeg(AGENPARL) – Roma, 10 feb – Susy De Martini, europarlamentare di Forza Italia/ECR, interverrà all’Assemblea Unitaria dei Balneari, in programma lunedì prossimo, 17 febbraio, ad Ardea. Invitata dall’associazione “Donnedamare per l’impresa balneare”, che conta tra le sue file molte imprenditrici liguri, De Martini ha accettato immediatamente e con entusiasmo l’invito: «Come membro della Commissione Bilancio UE e come Ligure seguo le vicissitudini dei balneari italiani e le assurde pretese dell’Europa che con un’applicazione burocratica e senza senso della direttiva Bolkstein, rischia di mettere in ginocchio un intero comparto fondamentale per l’industria turistica italiana. Per colpa della proverbiale incapacità del nostro Governo e la sudditanza ai voleri della Germania, si sta dando un duro colpo a un pezzo di storia e di economia del nostro Paese. Molte aziende balneari hanno superato i cinquanta e i cent’anni con una solida tradizione familiare che ha garantito la continuità del sistema turistico italiano, ma di questo non si vuole tenere conto. Personalmente farò di tutto per battermi a difesa di questo patrimonio e contro i burocrati di Bruxelles che neppure sanno come è fatto uno stabilimento balneare e quanta fatica comporti la sua gestione, in termini di lavoro e di investimento». Emblematico il titolo dell’Assemblea Unitaria dei Balneari “Qual è il futuro dell’imprenditoria balneare italiana?”. Sullo sfondo resta la necessità di un rilancio e di una salvezza del comparto: «Che, come sottolineano gli organizzatori, è oggi in ginocchio per l’errata applicazione della Bolkestein».

Fonte http://www.agenparl.it/articoli/news/economia/20140210-balneari-de-maritini-imprese-e-posti-di-lavoro-a-rischio-a-causa-di-bolkestein-merkel

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>