Balneari, la Liguria contro il Governo. Pronte due leggi per salvare le spiagge

img_3290All’indomani dell’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del DL di delega al Governo sulle concessioni balneari la Regione Liguria sfida il Governo e l’UE e presenta due leggi per salvare le spiagge che saranno portate a Roma il 16 febbraio in occasione della riunione del tavolo interregionale sul Demanio. La prima riguarderà una legge che qualifichi, tuteli e riconosca i balneari, come patrimonio culturale ed economico, del nostro territorio; la seconda proposta, più articolata, entrerà nel merito delle concessioni demaniali e, come punto saliente, avrà l’estensione della concessione demaniale fino a 30 anni”.

Cliccare sull’immagine per legge l’articolo de “Il Giornale”

Ringraziamo il coordinatore del tavolo interregionale sul Demanio in Conferenza delle Regioni nonché  assessore all’Urbanistica della Regione Liguria, Marco Scajola, per il grande lavoro di concertazione fatto finora e per essere intervenuto tra i primi per manifestare la sua contrarietà a questo DL di delega al Governo che ha in sé  la precisa intenzione di portare il comparto balneare alle aste e di non tenere in nessun conto il lavoro, le scelte di vita, maturate da 30 mila famiglie italiane, nonché le devastanti conseguenze economiche, patrimoniali e sociali che potranno discenderne, soprattutto in una regione come la Regione Liguria.

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>