EMILIANO FAVILLA: BALNEARI USCIAMO DAL “TORPORE”

image

BALNEARI USCIAMO DAL “TORPORE”

In un momento in cui si ravvisa troppa “calma” tra i balneari  è apprezzabile che ci sia chi sta lavorando, in ogni forma possibile, per evidenziare che ancora esiste un problema da risolvere. Qualche giorno fa un nutrito gruppo di balneari Versiliesi si è incontrato con gli amministratori dei rispettivi quattro comuni (sindaci, assessori e tecnici comunali) perché proprio i comuni si decidessero a spedire l’attesa nota ufficiale più volte sollecitata con la quale,  in applicazione di una legge dello stato, si proroghi la concessione demaniale al 2020. Dopo aver “palpato” un po’ di agitazione dei balneari i rappresentanti dei comuni hanno dichiarato che invieranno celermente quella nota ufficiale con la proroga al 2020 a tutti i concessionari demaniali.  

A tenere alta la tensione, dopo la salita sul cupolone e la partecipazione  a trasmissioni televisive,  ci sono ancora belle iniziative come quelle  di “donne damare” che hanno lavorato alla realizzazione di un libro dove si raccontano storie di donne imprenditrici balneari. La stessa presentazione del libro che avverrà in forma pubblica la sera del  15 luglio alle ore 21,30  presso il bagno Imperiale a Lido di Camaiore, sarà una bella occasione per riproporrere la questione dei balneari.

Nel frattempo sarebbe utile, come ci siamo detti in più occasioni,  mettere in piedi, magari in tutta l’Italia balneare e senza indugi, altre iniziative tipo quella del “grande tuffo” in grado di coinvolgere festeggiando centinaia di migliaia di persone così come abbiamo già fatto nelle due estati precedenti  2011 e 2012.

      Quindi, animo colleghi spingiamo perché anche tutte le nostre associazioni, sindacati, ecc. non  prendano spunto da chi sta “nicchiando”, ma da coloro che, invece,  si stanno muovendo perché non si chiuda il sipario sulla sola, seppur importante,  proroga  al 2020.

27 giugno 2020  Emiliano Favilla

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>