“Bandiere blu” 2013. Il Savonese si conferma con il mare più pulito

Fonte www.rsvn.it
“Bandiere blu” 2013. Il Savonese si conferma con il mare più pulito

image

Dieci i Comuni confermati in provincia

Noli, Savona – Fornaci, Bergeggi, Loano, Albisola Superiore, Albissola Marina, Finale Ligure, Spotorno, Varazze e Celle Ligure. Sono i Comuni della provincia di Savona premiati stamane a Roma con la Bandiera Blu della Fee. Il savonese dunque conferma il suo primato con le 10 località come nel 2012.”Il riconoscimento della Bandiera Blu – sottolinea il presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza – rappresenta il meritato risultato positivo per un lavoro svolto da tutte le amministrazioni locali e dal nostro ente, in prima linea in tema di tutela del territorio, turismo sostenibile e accoglienza turistica. Materie in cui il Savonese, nonostante la crisi, continua a primeggiare, primo territorio della Liguria con il maggior numero di Bandiere Blu e da sempre attivo per l’ospitalità e i flussi turistici, oramai meta delle vacanze di tutti, dagli italiani agli extra-europei, visitatori che da tempo hanno eletto la nostra terra a simbolo della nostra Regione”. “La qualità delle acque di balneazione è un criterio imperativo per la nostra provincia – continua Vaccarezza – solo le località, le cui acque sono risultate eccellenti nella stagione precedente, possono presentare la candidatura e nel Savonese è per noi grande motivo di orgoglio che le Bandiere conquistate negli anni scorsi siano state confermate”.L’obiettivo principale del Programma Bandiera Blu, è quello di promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l’ambiente. Nei venti anni nei quali il Programma Bandiera Blu ha accompagnato tanti dei Comuni rivieraschi, è stato possibile verificare un’evoluzione significativamente positiva delle condizioni di vivibilità dei Comuni stessi, pur con un incremento delle pressioni esercitate dall’aumento del numero di turisti che frequentano tali località.L’assegnazione precede di un mese quella delle vele di Legambiente, che rappresentano un ulteriore riconoscimento alle politiche di tutela ambientale nell’ottica del turismo “sostenibile”. 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>