Buratti ha incontrato Renzi: al centro concessioni demaniali e assunzioni di personale nei Comuni turistici

Incontro informale tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il sindaco Umberto Buratti, domenica mattina poco prima del rientro di Renzi a Roma. “Ho portato i saluti al presidente – ha dichiarato Buratti – e gli hoaugurato un buon rientro a Palazzo Chigi, dove lo attendono importanti impegni di governo. E’ stata anche l’occasione per consegnargli la medaglia del Centenario e alcune pubblicazioni sul territorio di Forte dei Marmi, fra le quali le ultime del Premio Satira Politica. Due le questioni che ho portato alla sua attenzione, che il Presidente inserirà nella sua agenda già dalle prossime settimane: le concessioni demaniali e le assunzioni del personale per i comuni turistici”.
“In merito alla prima – ha spiegato Buratti – ho ribadito al presidente ciò che è necessario per far ripartire gli investimenti, ossia semplificare le normative, ma soprattutto avere delle certezze rispetto alla scadenza delle concessioni, fissata nel 2020 dalla Legge Bolkestein. Riguardo invece alla seconda, ho rilanciato la proposta inviata a Roma lo scorso anno che, modificando l’attuale normativa, consenta ai comuni l’assunzione di personale a tempo determinato a carattere stagionale da impiegare per la sicurezza, in base alle proprie esigenze, da finanziare con entrate straordinarie come contributi e/o sponsorizzazioni. Ciò varrebbe per tutte le realtà turistiche, da quelle marine a quelle montane, a seconda delle esigenze. Nello specifico, Forte dei Marmi avverte la necessità per il comando di polizia municipale”. “Sia chiaro – ha precisato il sindaco – che con questa tipologia di finanziamento per il personale, la polizia municipale non viene affittata ai privati ma rimane alle dipendenze del Comando per coprire servizi aggiuntivi e più vasti, che l’organico normale non potrebbe consentire. Utilizzando risorse straordinarie di privati, il Comune potrebbe andare in deroga ai costi per la sicurezza, nello spirito di far fronte alle minori disponibilità di rinforzi estivi delle Forze dell’ordine, gravate dai ben noti tagli di bilancio. Forte dei Marmi, infatti, ha una popolazione residente di circa 8 mila abitanti che diventano oltre 35 mila in estate, con un Corpo di Polizia Municipale composto solo da 23 unità. Nel periodo estivo – ha concluso il primo cittadino – con l’aumento delle presenze (turisti e diverse attività commerciali e di servizi presenti), il personale risulta insufficiente specie per l’attivazione dei servizi 24 ore”.

20140827-085155-31915493.jpg
Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>