Che cos’è il Waterfront? vediamo di capire

papagniPresentato ufficilmente il 16 luglio 2012 al Cineland alla presenza del sindaco Alemanno, il progetto waterfront sarebbe il marchio della riqualificazione del lungomare di Ostia, vedrà investimenti faraonici, la maggior parte dei quali a carico di privati.

Per riassumere il waterfront è la riqualificazione di un’area antistante una località turistica, Ostia in questo caso, che prevede la creazione o la ristrutturazione di porti (Porto turistico) o canali esistenti (Canale dei Pescatori), e a volte con la realizzazione di un’agglomerato di isole o canali artificiali destinati al turismo e alla ricezione di natanti (un così detto lungomare artificiale a pochi metri da quello già esistente), un balcone sul mare insomma.

Il così detto waterfront di Roma, quindi, avrà il suo cuore pulsante ad Ostia che dovrebbe così diventare il fulcro di una nuovo sviluppo economico e sociale legato alla qualità dei progetti e all’eccellenza delle attività economiche legate al turismo e all’intrattenimento. Le azioni previste si sviluppano lungo l’intera fascia costiera compresa tra la foce del fiume Tevere e la tenuta di Castel Porziano, spingendosi poi a ventaglio nell’entroterra, fino ad interessare l’area centrale di Ostia e la parte di Ostia Antica quella limitrofa al Castello Giulio II. Il Progetto comprende interventi di recupero urbano ed ambientale, la realizzazione e la ristrutturazione degli spazi aperti e delle aree verdi e la riqualificazione del lungomare.

La riqualificazione del Lungomare di Ostia è, ormai assodato, la componente principale del progetto del Secondo Polo Turistico di Roma Capitale vedi articolo .

Il progetto include una serie di aree con residenze, zone commerciali, attrazioni e aree di divertimento. Per quello che riguarderà il XIII Municipio ci saranno, almeno nelle intenzioni, 23 interventi complessivi per dare il via a un meccanismo di valorizzazione del territorio, anche alla luce dei risultati registrati nel campo del turismo da Roma Capitale. Il progetto, disse Alemanno nel giorno della presentazione, “verrà realizzato soltanto dopo il confronto con la cittadinanza”.

Tra i maggiori sostenitori del progetto ” Waterfront”, in quanto chiave di sviluppo del turismo balneare figura Renato Papagni, come potrete vedere leggendo qui

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>