Commenti di Donnedamare alla risposta di Barnier

20130424-221352.jpgBettina Bolla

L’unico commento che si può fare dopo aver letto la risposta data a Donnedamare da Michel Barnier  LEGGI QUI è che il nostro problema non sia più risolvibile tecnicamente, ma sia un problema puramente politico e che, purtroppo per noi, segue una politica europea unicamente basata sulla supremazia dell’economia sulle persone.

E il nostro paese, a differenza di altri, rinuncia e non prova a sostenere quella sovranità che ragionando per definizioni è la facolta del governo indigeno di un determinato Stato di prendere decisioni inerenti la propria popolazione e il proprio territorio.

Ma io mi rivolgo al mio paese, di cui mi sento ancora cittadina. È possibile sospendere per un momento le cifre e gli indici? È possibile riporta­re al centro del discorso pubblico un linguaggio sconosciuto ai tecni­ci e agli eurocrati? Che può essere riassunto  in una parola chiave che è insieme cultura, tradizione e prassi politica, in un poche parole la sovranità.

Uno schifo assurdo, insomma, che allontana tutti quanti dai quei burocrati europei che inseguono un’utopia ormai riconosciuta da tutti. L’Europa unita è un’altra “definizione”, ma nella pratica non lo è perché segue  i diktat di una Germania che sta imponendo un’altra dittatura… quella economica.

La stessa contraddizione (e questa Europa ne ha molte di contraddizioni) usata per definire la limitatezza dei beni, Barnier dice che essi sono limitati per definizione, ma nella pratica non lo sono, come dimostrato dal documento da noi pubblicato del WWF e che lo stesso Claudio Morganti, che ringraziamo tra l’altro, gli ha consegnato.

Un burocrate europeo e se dovessimo provare a seguire il suo pensiero allora potremmo facilmente affermare che tutta l’attività umana si basa su risorse limitate…

Mare, acqua, montagne, tutto è per definizione limitato… decisamente, aggiungo, anche  l’umanità di certa gente.

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>