Demanio marittimo – Pd, probabile ulteriore proroga per canoni pertinenziali

image

Demanio marittimo – Pd, probabile ulteriore proroga per canoni pertinenziali

Dichiarazione delle deputate Silvia Velo, Emma Petitti, Caterina Bini
“Per i canoni pertinenziali c’è la prospettiva di una ulteriore proroga: è stato incardinato al Senato l’emendamento alla Legge di stabilità che sospende i pagamenti fino al 15 giugno 2014. L’emendamento è ora atteso alla Camera dove presidieremo la questione”. Lo hanno dichiarato i deputati Pd Silvia Velo, vicepresidente Gruppo alla Camera, e Emma Petitti e Caterina Bini, componenti della commissione Attività produttive, che spiegano: “E’ una misura nata dal confronto con le rappresentanze degli operatori nell’attesa che il percorso di riforma delle concessioni demaniali marittime entri nel vivo e si apra il confronto con Regioni e Comuni. La proroga che avevamo fatto inserire nella legge di conversione del decreto Fare è scaduta da quasi due mesi e la situazione dei pertinenziali è un’emergenza, anche per i tempi: va risolta strutturalmente nel quadro delle soluzione generale, ma serve una immediata riposta al precipitare delle scadenze che gravano sulle imprese. L’emendamento consentirà di affrontare l’emergenza dei pertinenziali attraverso la Legge di stabilità, ora all’esame delle commissioni in Senato e attesa alla Camera, dove presidieremo la questione. Nello specifico – continuano – nelle more dell’approvazione di una specifica normativa che stabilisca gli importi dei canoni da applicare alle concessioni pertinenziali (che hanno subito in alcuni casi incrementi superiori al 300%), i pagamenti verranno sospesi fino al 15 giugno 2014, anche nel caso in cui gli importi dovuti siano stati iscritti al ruolo esattoriale e siano state emesse cartelle di pagamento. Il testo prevede inoltre la sospensione, fino alla stessa data, dei provvedimenti amministrativi relativi alla sospensione, revoca o decadenza delle concessioni demaniali marittime derivanti dal mancato versamento del canone dopo la sua rideterminazione”.

Roma, 7 novembre 2013

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>