Destinazione Italia non cambia, sempre valido l’M24: aste ed investimenti stranieri

UnknownDa Antonio Smeragliuolo e Bettina Bolla

13 dicembre 2013

Rimane invariato il piano Destinazione Italia del governo Letta, nonostante che Destinazione Italia fosse aperta alla consultazione pubblica per tre settimane per apportare contributi. Il contributo per noi è paradossalmente e unicamente  stato apportato da Federalberghi, l’unica che ci ha difesi appoggiando la sdemanializzazione, nel silenzio totale dei sindacati nazionali.

 http://www.donnedamare.it/federalberghi-fa-una-proposta-per-le-imprese-balneari-su-destinazione-italia/

Ora terminata la fase di consultazione, la proposta di Federalberghi non è stata recepita e paradossalmente nello stesso giorno in cui i sindacati sono stati ricevuti dal Vice-Premier Angelino Alfano, alla presenza dell’On.le Sergio Pizzolante:

wpid-IMG_7995234236839.jpeg

il Governo provvedeva a mettere in rete il ridefinito Piano Destinazione Italia, dove a pagina 28 rimane INVARIATO la misura M24: aste ed investimenti stranieri, alla faccia del NO ALLE ASTE!

M24 – VALORIZZARE I BENI DEMANIALI

Problema / Opportunità

I beni del Demanio pubblico possono essere valorizzati ulteriormente, aprendo di più alla concorrenza

Soluzione

Rivedere i criteri di assegnazione dei beni e la durata dei contratti, prevedendo gare pubbliche che accrescano la concorrenza tra i diversi gestori, anche attraendo gli investitori internazionali Anche la quantificazione dei parametri economici minimi per l’assegnazione deve essere adeguata ai valori di mercato correnti.

Nel link http://www.slideshare.net/Palazzo_Chigi/destinazione-italia-29185237 è consultabile a pagina 28, mentre a pagina 26 viene riportato il Piano Strategico Nazionale del Turismo Italiano di cui noi avevamo già parlato http://www.donnedamare.it/piano-strategico-per-lo-sviluppo-del-turismo-in-italia-e-il-mare/

Ricordiamo inoltre che il 26 Novembre 2013 con un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Fabrizio Saccomanni, sono stati nominati i componenti del Comitato permanente di consulenza globale e di garanzia per le privatizzazioni, di cui il Mef continua ad avvalersi ai sensi del decreto-legge 31 ottobre 2013 n.126. Del Comitato, presieduto dal direttore generale del Tesoro, dottor Vincenzo La Via, fanno parte: la dottoressa Anna Maria Artoni, l’ingegnere Massimo Capuano, il professor Piergaetano Marchetti, il professor Angelo Provasoli.

E nel recente milleproroghe è stato approvato il ” Comitato permanente di consulenza globale e di garanzia delle privatizzazioni. Vengono prorogati i termini per il comitato tecnico e viene istituito un comitato di ministri che fa capo al presidente del Consiglio.”

http://www.giurdanella.it/2013/12/27/milleproroghe-2014-il-decreto-legge/

RIUSCIARANNO I NOSTRI PRODI SINDACATI A MODIFICARE LA MISURA 24 DESTINAZIONE ITALIA?

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>