Destinazione Italia: osservazioni scadute oggi, sarà approvato al primo CdM

Unknown

Da Antonio Smeragliuolo e Bettina Bolla

Mentre noi aspettiamo gli emendamenti per salvare l’intero comparto balneare italiano, il governo procede tranquillamente con i lavori. Leggete qui:

Destinazione Italia (http://destinazioneitalia.gov.it/misura_slug/m24-valorizzare-i-beni-demaniali/) scade OGGI 9 dicembre 2013 “C’ era tempo fino ad oggi per partecipare alla consultazione pubblica online sul piano “Destinazione Italia”, approvato dal Consiglio dei Ministri per attirare gli investimenti esteri e favorire la competitività delle imprese italiane. >http://governo.it/Notizie/Palazzo%20Chigi/dettaglio.asp?d=73226.

 

M24 – VALORIZZARE I BENI DEMANIALI

Problema / Opportunità

I beni del Demanio pubblico possono essere valorizzati ulteriormente, aprendo di più alla concorrenza

Soluzione

Rivedere i criteri di assegnazione dei beni e la durata dei contratti, prevedendo gare pubbliche che accrescano la concorrenza tra i diversi gestori, anche attraendo gli investitori internazionali Anche la quantificazione dei parametri economici minimi per l’assegnazione deve essere adeguata ai valori di mercato correnti.

Il piano era aperto alla consultazione pubblica per tre settimane affinché tutti i soggetti, pubblici e privati, che vogliono apportare un contributo, possano farlo. Al termine della fase di consultazione che scade, come detto, oggi “Destinazione Italia” sarà definitivamente approvata dal Consiglio dei Ministri.
Noi ci siamo occupati degli emendamenti alla Legge di Stabilità, ma nessuno ha mai pensato a quello che diventerà Destinazione Italia dopo la data odierna.

Questo il comunicato n°24 del 19.09.2013 che dava la notizia dell’approvazione del piano ”Destinazione Italia” per attrarre investimenti esteri:

La Presidenza del Consiglio comunica che:

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi alle ore 9.55 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Enrico Letta. Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Filippo Patroni Griffi.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del presidente del Consiglio, Enrico Letta e dei ministri degli Affari Esteri, Emma Bonino, e dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, il piano “Destinazione Italia”, un progetto per attirare gli investimenti esteri e favorire la competitività delle imprese italiane. Si tratta di 50 misure che toccano un ampio spettro di settori: dal fisco al lavoro, dalla giustizia civile alla ricerca. Il piano è aperto alla consultazione pubblica per tre settimane affinché tutti i soggetti, pubblici e privati, che vogliono apportare un contributo, possano farlo. Al termine di questa fase, “Destinazione Italia” sarà definitivamente approvata dal Consiglio dei Ministri.

http://www.altalex.com/index.php?idnot=64545

Avevamo nei giorni scorsi pubblicato la proposta di Federalberghi, l’unica che ci ha difesi, nel silenzio dei sindacati nazionali appoggiando la sdemanializzazione. http://www.donnedamare.it/federalberghi-fa-una-proposta-per-le-imprese-balneari-su-destinazione-italia/

Ricordiamo inoltre che il 26 Novembre 2013 con un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Fabrizio Saccomanni, sono stati nominati i componenti del Comitato permanente di consulenza globale e di garanzia per le privatizzazioni, di cui il Mef continua ad avvalersi ai sensi del decreto-legge 31 ottobre 2013 n.126. Del Comitato, presieduto dal direttore generale del Tesoro, dottor Vincenzo La Via, fanno parte: la dottoressa Anna Maria Artoni, l’ingegnere Massimo Capuano, il professor Piergaetano Marchetti, il professor Angelo Provasoli.

Nei prossimi giorni il Comitato per le privatizzazioni si riunirà per avviare l’attività di supporto al Ministero per l’attuazione dei programmi di dismissione di partecipazioni, garantendo modalità e procedure trasparenti e tali da massimizzare gli introiti destinati ad abbattere il debito pubblico. In particolare, il Comitato è chiamato a fornire assistenza tecnica per favorire il buon esito delle operazioni, formulare proposte sulla tempistica, assistere nel conferimento di incarichi di valutatore e nell’affidamento dell’incarico di guida dei consorzi di collocamento, esprimere pareri sull’organizzazione delle procedure di vendita, sulla determinazione del prezzo, sui criteri per la selezione dei potenziali acquirenti.

http://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/2013/comunicato_0233.html

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/manovra-torna-Comitato-privatizzazioni-Sicot-confluisce-Consip/09-10-2013/1-A_008500201.shtml

 

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>