Ecco perchè Donnedamare ha bisogno delle vostre storie: scrivete a donnedamare@gmail.com

donnedamare@gmail.comDonnedamare è creato da tutte voi!!!

Il blog ha bisogno delle storie delle donne balneari italiane.

Il 2013 (anno europeo del cittadino) ha tra gli obiettivi principale quello di aumentare il numero di donne imprenditrici. Per far questo si devono difendere quelle che già ci sono.

Dobbiamo perciò dimostrare che nella nostra categoria ci sono moltissime donne imprenditrici che vanno tutelate.

Poi… scusate, qui si parla tanto di pari opportunità… ma c’è in Italia o nel mondo un lavoro che ha da sempre applicato le pari opportunità più del nostro? Le nostre nonne, mamme sono state le prime bagnine donne e, sulla spiaggia, facciamo gli stessi lavori degli uomini, da sempre, e questo è un fatto importante che va sottolineato!!! E, se nessuno lo fà, è nostro compito farlo!

Con Donnedamare stiamo facendo un buon lavoro, forse abbiamo dato una diversa chiave di lettura, questo è dimostrato dal fatto che abbiamo trovato nuovi interlocutori disposti ad ascoltarci. Questa settimana avremo tre appuntamenti molto importanti nella Capitale, di cui vi diremo successivamente.

Il nostro scopo è di portare in sede europea, come vi avevamo già anticipato, le nostre storie, tradotte naturalmente, raccolte in fascicolo e parlarne con chi si occupa di pari opportunità.

Nel frattempo però abbiamo bisogno delle vostre storie, non abbiate timore o reticenza a scriverle, serviranno alla nostra categoria, proviamoci almeno, anche in vista della partecipazione di Viviane Reding agli eventi programmati in Italia. Dobbiamo trovare chi ci supporta anche in Europa. Con che faccia potranno dirci che abbiamo torto, soprattutto se andremo a parlare con referenti europei che trattano di pari opportunità?

Inviateci le vostre storie a donnedamare@gmail.com

Abbiamo trovato chi ci aiuta nella traduzione e lo fà puntualmente e in modo esemplare: Anna Maria Falasca, Dianne Patick ed Edi Perino Bagni Edi che ringraziamo!!!

Ora ci servono le vostre storie!!! Forza e mi rivolgo soprattutto alle Riminesi e alle Romagnole, i cui rappresentanti politici si sono espressi a favore delle aste!!! Il contrasto deve arrivare da noi, perché siamo noi che perderemo il nostro lavoro e che non sapremo come crescere i nostri figli!!! Forza!!!! Tutte Unite!!! Per i nostri genitori, mariti e figli!!!!

 

Share

One Response to “Ecco perchè Donnedamare ha bisogno delle vostre storie: scrivete a donnedamare@gmail.com”

  1. daniela frangioni

    Grazie di nuovo a tutte voi che state facendo un lavoro improbo .Un grazie particolare ad Anna Maria ,Dianne ,Edi ,che danno una mano a chi ignorantona come me non si azzarda nella traduzione. Vi sono vicina …..Sempre

    Rispondi

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>