“Dalla Direttiva servizi alle nuove concessioni europee: uno spiraglio per il settore balneare” incontro con Claudio Morganti

225482_140448439458200_768651935_nIeri, sabato 9 marzo, ore 18,30 al Ristorante Barbarossa, Via Litoranea 8 – Marina di Pisa c’è stato un Incontro tra i Balneari e l’On Morganti (Eurodeputato) “Dalla Direttiva servizi alle nuove concessioni europee: uno spiraglio per il settore balneare”

L’incontro ha visto alcuni interventi tra cui quello dell’europarlamentare Claudio Morganti e del nostro collega Piero Bellandi che ha illustrato in modo esemplare il documento elaborato da lui e Laila di Carlo, che lo stesso Claudio Morganti ha richiesto e che consegnerà a Michel Barnier, nell’incontro del 12 marzo prossimo.

Un documento è stato chiesto anche a Donnedamare, che, elaborato con l’avvallo dei nostri colleghi, gli è stato consegnato nel corso della serata.

Morganti ci ha parlato di come si è arrivati all’incontro del 12, fortemente voluto dagli europarlamentari, che sono riusciti, in fase di discussione della direttiva concessioni, ad avere. Per la prima volta, dice, non ci sarà interrogazione, con assenza di contraddittorio, ma un incontro in cui gli europarlamentari vogliono riuscire a spiegare le nostre problematiche ed è per queto che Morganti ha chiesto anche le nostre considerazioni. Oltre a lui, saranno presenti Lara Comi, Roberta Angelilli e per la prima volta anche Magdi Allam, che ci aveva garantito la sua presenza alla riunione nel corso della sua visita a Balnearia, ospite del Presidente Ricci di Itb Italia.

Claudio Morganti aggiunge che avrebbe preferito avere una delegazione di nostri rappresentanti, di persone che, proprio perché direttamente coinvolte, meglio riescono ad arrivare, denunciando quello che Piero Bellandi ha giustamente chiamato un disegno criminale portato avanti nei confronti della nostra categoria.

Non entro nei dettagli tecnici dell’intervento di Piero Bellandi, che ha voluto essere tecnico apposta, proprio per spiegare in UE che ormai il gioco criminale di rubarci le nostre aziende è stato scoperto.

Ringrazio Claudio Morganti per la sua disponibilità e per aver dato fiducia ad un’associazione di donne che è appena nata, permettendoci di far sentire anche la nostra voce in sede Europea. L’europarlamentare prenderà un appuntamento a donnedamare in sede UE per parlare con rappresentanti della Commissione che si occupano di pari opportunità, dimostrando ancora una volta di essere dalla nostra parte. A lui va la nostra gratitudine, così come ci sentiamo di ringraziare Lara Comi, che insieme a lui si è presa carico di portare il nostro problema in UE. D’altronde, come si è detto ieri sera, non c’è nessun altro attualmente che conosca così a fondo il nostro problema come loro.

Ringrazio anche Anna Acconci e Mariolina Menicucci per la bella serata.

Share

One Response to ““Dalla Direttiva servizi alle nuove concessioni europee: uno spiraglio per il settore balneare” incontro con Claudio Morganti”

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>