Fidanza: “C’è una questione centrale, di nome Sovranità”

944314_10151612839476253_944835519_nUE: FIDANZA (FDI), SU RACCOMANDAZIONI DEFICIT RIAFFERMARE NOSTRA SOVRANITÀ
(AGENPARL) – Roma, 29 mag – “Bene l’uscita dalla procedura per deficit eccessivo. Meno bene il lungo elenco di raccomandazioni che la Commissione Europea indirizza al governo italiano: una lista di adempimenti che, se non fosse per una genericità e banalità da far impallidire l’indimenticata relazione dei saggi che hanno spianato la strada al governo Letta, farebbe sobbalzare. C’è una questione centrale, di nome Sovranità. Un conto è rispettare i trattati e impegnarsi al contenimento del deficit, così come applicare normative europee cui l’Italia è tenuta ad attenersi al pari degli altri Stati membri; altro conto sono le previsioni specifiche su tanti temi sui quali l’Ue non ha nessun titolo per interferir e”. Lo dichiara l’eurodeputato di Fratelli d’Italia Carlo Fidanza.

“Questo è il giorno del bastone e della carota e nessuno reagisce, ma mi auguro che da domani la politica italiana abbia un sussulto di dignità e rivendichi con forza i suoi spazi anche rispetto alle indebite invasioni di campo di un organo dalla scarsissima legittimazione democratica quale è la Commissione Europea.
Se non vogliamo che le prossime elezioni europee vedano tassi di astensionismo sempre più alti o, al contrario, si trasformino in un referendum pro o contro l’Europa, bisogna mettere dei paletti e riaffermare quel poco di sovranità nazionale che ci rimane”.

Donnedamare ricorda che la Spagna ha garantito con la Ley de Costas la certezza del diritto, credo che nessuno tra chi  sostiene che  il caso spagnolo è diverso da quello italiano possa negare che in  IN SPAGNA IL GOVERNO HA AVUTO IL CORAGGIO DI AFFERMARE LA PROPRIA SOVRANITA’…

http://www.donnedamare.it/la-ley-de-costas-garantira-la-protezione-dellambiente-dei-vecchi-proprietari-la-certezza-del-diritto-e-la-stabilita-delle-attivita-economiche/

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>