FLASH MOB CONTRO FEMMINICIDIO, on.LARA COMI (PDL): “BRAVE LE IMPRENDITRICI BALNEARI MOBILITATE ANCHE PER IL SOCIALE”

image

BENE RATIFICA CONVENZIONE ISTANBUL E REATO STALKING MA SERVE RIVOLUZIONE CULTURALE

“Iniziative come queste sono importanti per sensibilizzare su un problema drammatico come il femminicidio che colpisce particolarmente l’Italia come ha sottolineato un rapporto dell’Onu. Basti dire che nei primi sei mesi dell’anno, secondo i dati dati Eures-Ansa, sono 81 le donne uccise in Italia. Va pertanto un plauso meritato all’associazione Donnedamare che raggruppa le titolari di imprese balneari e alla sua presidente, Bettina Bolla. Pur in un momento difficile per il futuro della loro categoria, queste imprenditrici si mobilitano con campagne di grande impatto sociale. A dimostrazione della loro intelligenza e intraprendenza”.
>
> Lo afferma l’europarlamentare del Pdl Lara Comi che oggi era presente a Varazze a un flash mob contro il femminicidio organizzato dall’associazione culturale Donnedamare che ha lo scopo di valorizzare il ruolo della donna nel settore delle imprese balneari. Il flash mob sulle spiagge è stato programmato  in 8 comuni e 6 regioni con date diverse per creare una sorta di staffetta virtuale.

“Sul tema del femminicidio – sottolinea Comi – molto ci sarebbe da dire e da fare. Un passo importante è stato senz’altro la ratifica da parte del Parlamento italiano della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta nei confronti delle donne e la violenza domestica siglata a Istanbul nel maggio del 2011. Si tratta del primo strumento internazionale per la lotta alla violenza contro le donne. E altrettanto importante è stato l’introduzione nel febbraio 2009 del reato di stalking grazie a una legge promossa dall’ex ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna. Una norma che ha permesso di portare alla luce il sommerso, visto che spesso le donne non denunciano per paura, e salvare così vite umane. In merito a questo grave problema – conclude Comi – serve però anche una rivoluzione culturale che conduca più in generale a un diverso approccio alle donne”.

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>