Francesca Spazzafumo

261552_4885261780225_567011555_nBagno ester: da Rosa a Bianca

Quella del Bagno Ester è una vera storia di DONNE DA MARE perché , mentre gli uomini erano IN mare, sul peschereccio, le donne erano AL mare e gestivano lo stabilimento balneare.
Perciò il Bagno Ester è da sempre un bagno in rosa: non a caso la fondatrice dello stabilimento si chiamava proprio Rosa.
Ecco qua le donne che hanno fatto il passato, sono il presente e faranno il futuro del bagno ester: la bisnonna Rosa, la nonna Ester, la figlia Luigia, le nipoti Silvia, Francesca e Ester e dal 2008 , a rappresentare la quinta generazione di donne, la principessina Bianca.
La bisnonna Rosa diede vita all’attività nel 1901; allora il Bagno aveva 100 cabine, un bar- ristorante e persino una sala da ballo. Si trovava vicino all’arena, luogo in cui, d’estate, venivano messe in scena le opere di Puccini e spesso la bisnonna ospitava i cantanti lirici.
Con la prima guerra mondiale furono costretti a smontare il bagno e quando la guerra finì riaprirono due stabilimenti, Ester e Morea ma anche questi vennero smontati all’inizio della seconda guerra mondiale.
Nel secondo dopo guerra la nonna Ester, figlia di Rosa, costruì il bagno Ester in darsena, dove adesso ci sono i cantieri navali; li il bagno rimase fino al 1968 quando, in seguito ad un’ ordinanza, fu smontato e ricostruito sul vialone, dove si trova tuttora.
Il Bagno Ester è parte della nostra famiglia da 112 anni ed è facile capire quanto sia importante per noi.
Anche se gli anni passano e i tempi cambiano, ci sono tradizioni che ormai son così radicate da essere diventate dei veri classici, come la cena “polenta e seppie” con cui da anni chiudiamo la stagione estiva.
Fu la nonna Ester insieme a suo marito, il nonno Luigi, a dare il via a questa bellissima festa nel 1968. All’inizio si trattava di una quarantina di clienti che di trovavano il pomeriggio a pulire il pesce per poi mangiarlo tutti insieme nella veranda, ma lo scorso settembre hanno partecipato oltre 200 persone, alcune delle quali erano presenti anche alle prima edizione.
Perché essere cliente del bagno ester è come far parte di una grande famiglia!
Ogni anno premiamo i nuovo nati del bagno con una medaglietta d’oro e quest’anno siamo davvero felici di premiare la quinta generazione di clienti, guarda un po’ tutte donne, donne dell’ester: Telene, Lucia, Sandra, Sara e Sofia.
Una vera storia di donne da mare e d’amare.

Francesca Spazzafumo

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>