Gabriele Cascino: aumento delle tasse ai balneari per la sistemazione della costa.

Ci volete togliere le spiagge e dobbiamo anche pagare per la protezione della costa? E per quegli stabilimenti balneari che hanno gia’ investito soldi propri per costruire reef sommersi? Che si fa? Date un rimborso? Loano e Varazze sono un esempio. Dateci certezza di impresa per poter investire nelle nostre imprese e trovate il modo di farci rientrare degli investimenti fatti poi se ne parlerà. La collaborazione tra pubblico e privato deve essere a due vie. Abbiamo vissuto una stagiome balneare difficile che ha visto in perdita i mesi di maggio e giugno a causa del brutto tempo. La prima settimana di agosto è partita malissimo con un notevole calo di presenze. Soltanto adesso stiamo lavorando bene, ma quel che è perso è perso. A volte sembra che considerino i balneari come la categoria da spremere. Noi cosi al 2020 non arriviamo. Spero che i nostri sindacati si facciano sentire e che non si venga a sapere a cose fatte come nel caso delle linee guida regionali e che i politici che ci guidano abbiano la  consapevolezza di ciò che stiamo passando. Leggendo questi articoli sembra di no.

image
Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>