Gasparri: “Bisogna cancellare la direttiva Bolkestein per le imprese balneari e il commercio ambulante italiano”.

images-1“Bisogna cancellare la direttiva Bolkestein per le imprese balneari e il commercio ambulante italiano. Non si capisce perché l’Italia deve fare quello che altri Paesi non stanno facendo. Per quanto riguarda il disegno di legge sulle imprese balneari che oggi il Governo ha presentato, ci confronteremo in Parlamento. Il nostro obiettivo resta quello di evitare una direttiva folle che penalizza un settore fondamentale per l’Italia. Il governo Gentiloni continua ad ignorare pervicacemente che la Spagna e il Portogallo hanno dato permessi pluridecennali alle imprese balneari. Invece questo disegno di legge da un potere di decisione alle singole regioni che potrebbero discriminare l’una o l’altra impresa. Hanno ben ragione quelle organizzazioni, importanti e numerose, che contestano questo disegno di legge. Hanno torto i pochi che piegano la testa, sconfessati dalla base imprenditoriale che conferma, ancora una volta di più, come alcune organizzazioni, si veda la Confcommercio, siano fatte di burocrazie lontane dalla base. Però, siccome si tratta di un disegno di legge che non entra in vigore e deve essere discusso in Parlamento, ne faremo coriandoli quando arriverà nelle aule, per difendere la libera d’impresa balneare italiana contro le vessazioni europee che finiranno in coriandoli anche loro.”

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>