Gasparri: ‘Il governo riapra il confronto. Si riconvochi il tavolo di confronto con tutte le forze politiche’

20140827-085610-32170348.jpgdi Alex Giuzio

Fonte: MondoBalneare.com

Riforma spiagge, Gasparri: ‘Il governo riapra il confronto’ ‘Si riconvochi il tavolo di confronto con tutte le forze politiche’, tuona il senatore, che oggi ha incontrato i rappresentanti delle associazioni balneari.  «Il tavolo sulla riforma delle concessioni balneari deve tornare a coinvolgere tutte le forze politiche per raggiungere un accordo efficace. Lo chiederemo inviando una lettera al sottosegretario Pier Paolo Baretta». È quanto ha intenzione di fare il senatore Maurizio Gasparri, capogruppo di Forza Italia, che oggi ha incontrato a Roma i rappresentanti delle principali associazioni degli imprenditori balneari – Sib-Confcommercio, Assobalneari-Confindustria, Cna Balneatori, Fiba-Confesercenti, Oasi-Confartigianato. «Lo scorso anno – spiega Gasparri a Mondo Balneare – Baretta aveva promosso un’iniziativa istituzionale coinvolgendo tutte le forze politiche, e questo metodo aveva portato a raggiungere un accordo concreto, poi purtroppo non ratificato in sede parlamentare». Il senatore si riferisce alla proposta di sdemanializzazione delle imprese balneari italiane, che non andò in porto a causa dell’opposizione di una corrente del Pd. «Vogliamo comunque ripartire da quel metodo di lavoro per trovare un’intesa comune – incalza Gasparri – e vogliamo una risposta immediata. Da settimane circola una bozza di legge non ufficiale e non confermata dal governo, che manderebbe subito all’asta le nostre 30 mila imprese balneari. Tale bozza vede la netta contrarietà di tutte le associazioni degli imprenditori balneari, oltre che di Forza Italia. Per questo intendiamo ripartire da quel metodo di ricerca preventiva di un’intesa allargata, che portò a un risultato soddisfacente anche per gli imprenditori balneari. Per ora ci limitiamo ad attendere che la nostra richiesta venga accolta, senza intraprendere iniziative autonome». «Siamo contrariati dall’atteggiamento attuale del governo – conclude Gasparri – che non si sta confrontando, non ha rispettato il termine del 15 ottobre che si era auto-imposto per legiferare in materia, e non si è nemmeno presentato all’assemblea convocata lo scorso 25 ottobre al Sun di Rimini da tutte le associazioni di categoria. Le posizioni di Forza Italia a tutela delle attuali imprese balneari sono note, e siamo pronti a sostenerle anche a livello europeo. Se il governo non risponderà al nostro invito, sarà chiaro che intende prendere tutt’altra direzione».

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>