I cinesi corrono a comprare immobili in Italia

cinesiDa Cristina Baudoino e Bettina Bolla

L’Italia è in vendita, stavolta i compratori sono cinesi. Ostacolare le importazioni dalla Cina diventerà sempre più difficile, come del resto avviene negli USA di cui i maggiori creditori sono proprio i cinesi, ecco uno dei motivi per cui non vengono limitate le importazioni né da noi né oltreoceano.

La Cina, ricordiamo, ha foraggiato per anni il deficit americano con l’acquisto di titoli del Tesoro americani (Pechino è il primo detentore di “Treasury bond”, seguito dal Giappone), pagati con gli attivi commerciali accumulati in anni di commercio bilaterale. Prima della crisi, il risparmio cinese permetteva agli americani di consumare a credito acquistando prodotti che arrivavano dall’altra parte del Pacifico. Così facendo gli Stati Uniti sono finiti sotto il “ricatto” dei creditori cinesi.

La paura degli investitori cinesi  per noi balneari è fortissima, potrebbero anche comprare le nostre spiagge e, visto che in questi giorni siamo ospiti di balnearia, penso anche ai nostri fornitori, che sarebbero spazzati via anche loro se questo incubo dovesse avverarsi.

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>