Incontro con Pietro Giordano (adiconsum): esiti

image

L’incontro con il Presidente Giordano di Adiconsum, che nei giorni scorsi aveva fatto in seguito alle dichiarazioni della Damanaki un comunicato contro la categoria http://www.donnedamare.it/adiconsum-le-prime-critiche-alle-dichiarazioni-della-damanaki/ ,  ha evidenziato la necessità  di un percorso di lavoro in direzione della salvaguardia del lavoro, della tutela ambientale, della giusta valutazione delle professionalità nel settore del turismo balneare. Consapevole del rischio multinazionali e mafie sulle spiagge se le aste venissero confermate, il Presidente sottolinea la necessità di regolamentare la posizione di alcuni stabilimenti balneari che non permettono l’accesso al mare.  Esprimiamo pertanto soddisfazione e desiderio di voler affrontare come categoria i problemi toccati confidando sempre di riuscire ad essere incisive nel chiedere rispetto per la categoria e di far emergere la specificità del nostro comparto all’interno della concorrenza (o Direttiva Servizi)”. Giordano ci ha infine assicurato di non scrivere più comunicati troppo generalizzati contro la categoria, essendo ora a conoscenza delle diverse e sane realtà del nostro settore. La spinta di tutti noi dovrebbe andare sempre più nel far emergere le buone pratiche che molti di noi già attuano negli stabilimenti balneari (compresa la regola fondamentale che il libero passaggio al mare è diritto di tutti) per dare una visione sempre più positiva della categoria. Il Manifesto per uno stabilimento ecosostenibile in collaborazione con il CESAB Research Centre for Environmental Sciences and Biotechnology va in quella direzione.

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>