Juvin esprime parere contrario all’esclusione del settore balneare dalla direttiva concessioni

imagesPubblichiamo il messaggio che l’onorevole Lara Comi ci trasmette su facebook:

“Dopo lunga trattativa, il relatore JUVIN ha espresso parere contrario all’esclusione del settore balneare dalla direttiva concessioni; pertanto ho inviato subito mail ai colleghi italiani di IMCO, mia commissione, invitandoli a votare contro (23 gennaio) qualora la posizione del relatore non si modificasse.

Share

6 Responses to “Juvin esprime parere contrario all’esclusione del settore balneare dalla direttiva concessioni”

  1. carlo enrico guardi

    Non ci sono parole per l’ottusità dell’Europa sul tema del turismo balneare. Ci fa venire il dubbio serio che ci abbiano venduto!!

    Rispondi
  2. carlo enrico guardi

    Grazie comunque all’Eurodeputato Comi che, sono sicuro, non cesserà di lottare con noi.

    Rispondi
  3. Chalet Gabbiamo

    Risultato.. tanto lavoro per niente! A volte i nostri parlamentari europei mi sembrano più giornalisti che rappresentanti politici della propria gente..
    Quindi non sono le azioni isolate e gestire il nostro problema. Serve la legge di riforma delle concessioni con un governo serio che la sostenga.

    Rispondi
    • Lara Comi

      Buonasera
      Alcuni dettagli per maggior chiarezza:
      -il voto del 23 gennaio è solo in commissione IMCO e non in plenaria, ma è una votazione fondamentale per proseguire con i negoziati;
      – non sono una “giornalista”, anzi….. resto convinta che la politica debba essere al servizio del cittadino ,anche ( e non solo) con un’informazione rapida e corretta .Non è mia abitudine scaldare la sedia: lotto contro la cattiva politica, che fa male a tutti, con la “buona” politica : impegno, serietà, coerenza…fatti concreti….;
      – sto cercando di convincere i colleghi tedeschi che hanno il problema sulle concessioni della distribuzione dell’acqua, a votare contro la direttiva, se il relatore Juvin non cambierà posizione.
      Grazie per l’attenzione.
      A presto

      Lara

      Rispondi
  4. danielafrangioni

    Che ci abbiano già venduto sembra sempre più probabile ,ma io continuo a sperare nel buon senso ,e soprattutto nella sana ed onesta politica Ringrazio l’ eurodeputato SIG: LARA COMI

    Rispondi
  5. rodolfo martinelli

    Avevate dubbi che ci avessero già venduto?Ora lo sapete!Il signor juvin appariva assolutamente disponibile verso di noi e la signorina comi ci aveva rassicurato negli incontri avuti a Genova e a Milano insieme alla Vicky!Evidentemente si sarà messo a posto per il futuro appoggiando chi vota a favore dei 99 anni della Croazia, dei 75 di Spagna e Portogallo e forse Francia, paesi non appetibili per il turismo balneare perchè con altre tipologie!Meglio un prodotto chiavi in mano con quasi due secoli di storia, sono più appetibili e da lavorarci poco!I miliardi di euro in ballo per le grandi holding, possono comprare dal più piccolo degli usceri al più grande dei ministri!Frohm dice una cosa, juvin un altra, barnier un’altra ancora…tutto fumo di poppa e una girandola dove noi siamo le èale colorate che girano, tutto già previsto con le massonerie e gli illuminati che se vogòiono qualcosa se la prendono e basta!Muoia chi muoia a loro non gliene fotte una mazza”Se dovesse accadere, da me prenderanno una voragine che si ingollerà il mare e al mio bagno ci verranno a pescare i muggini!E basta con le buone maniere!Tutti sono pezzi di merda e basta e di noi non gliene frega un cazzo!Volgare?…E questi è niente…perchè, chi ce lo sta mettendo nel culo che roba è?Merita rispetto?…da me non l’avranno più!!!
    ,

    Rispondi

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>