Versilia: la corte dei conti boccia la proroga al 2020

Da Ale Stg

Adesso vorremmo sapere come fanno ad essere tranquilli i sindacati. Come iscritti ai vostri sindacati, richiediamo immediatamente delle chiarificazioni e non accettiamo più di venire a sapere le cose mezzo stampa, ma vorremmo saperle prima e non avere brutti “risvegli” come quello di oggi, che allarmano un settore già gravemente in crisi e vessato dai mille adempimenti burocratici e da tasse altissime.

Da 5 minuti a questa parte ho già ricevuto moltissime chiamate di persone allarmate e preoccupatissime, che hanno riferito di avere avuto veri e propri attacchi di panico…

In poche parole “E’ allarme sociale!” Ormai le persone non ci credono più…

20130510-095707.jpg

Questa la notizia riportata dal Tirreno on line
http://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2013/05/10/news/torna-in-bilico-la-proroga-delle-concessioni-balneari-1.7030148
di Matteo Tuccini
VIAREGGIO. Nuovo attacco agli stabilimenti balneari e alle loro concessioni. Il siluro, stavolta, arriva dalla Corte dei Conti. Che ha bocciato – in una relazione pubblicata mercoledì – gli ultimi provvedimenti del governo di Mario Monti, tra cui il Decreto Sviluppo. E, di conseguenza, la proroga fino al 2020 delle licenze in possesso degli stabilimenti, che appunto è contenuta in quel decreto. A questo proposito, i magistrati parlano di «un danno economico per lo Stato».
La notizia, annunciata dai telegiornali, ha scatenato un tam tam in Versilia tra i titolari degli stabilimenti. Timorosi che la scadenza dei titoli torni al 31 dicembre 2015, il che significa la messa all’asta (anzi, all’evidenza pubblica) dei bagni tra pochi mesi. Ma i sindacati si mostrano tranquilli: «Non ci saranno conseguenze immediate, il parere della Corte non riporterà le aste al 2016».

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>