Lara Comi ci informa sulla direttiva concessioni

DownloadedFile-1Oggi 10 gennaio 2013, l’onorevole Lara Comi ci informa via facebook che e’ in corso la discussione sulla direttiva delle concessioni nella quale ha presentato emendamenti per l’esclusione del settore balneare italiano. Riportiamo un suo post che riguarda gli stessi emendamenti che oggi lei ha citato. Ricordiamo che la direttiva concessioni sara’ in discussione il 23 gennaio 2013, sara’ quindi opportuno prestare la massima attenzione. Sottolineiamo che altri mendamenti sono stati anche presentati da parte delle sigle sindacali

“Sto portando avanti la trattativa negoziale sulla Direttiva concessioni volta a far escludere le concessioni demaniali marittime dall’ambito di applicazione della Direttiva concessioni tuttora in discussione in Parlamento. Gli emendamenti che ci avete sottoposto e che noi abbiamo presentato creano problemi perché inseriscono l’esclusione delle concessioni demaniali marittime non nei punti giusti della Direttiva.Pertanto, ho proposto al Relatore Juvin, con l’appoggio anche di altri colleghi che hanno firmato ugualmente gli emendamenti, due proposte di compromesso politico. In particolare, abbiamo chiesto d’inserire l’esclusione delle concessioni demaniali marittime all’interno dell’Allegato 3 della Direttiva che elenca le attività che devono essere appunto escluse dall’ambito di applicazione. Le proposte sono di aggiungere le parti virgolettate: – al punto 5 dell’Allegato 3: “5. Attività relative allo sfruttamento di un’area geografica al fine della messa a disposizione di “aree demaniali marittime”, aeroporti, porti marittimi o interni e di altri terminali di trasporto ai vettori aerei, marittimi e fluviali”; oppure: – al punto 7: “Attività relative allo sfruttamento di un’area geografica ai seguenti fini: (a) estrazione di petrolio o gas, (b) prospezione o estrazione di carbone o altri combustibili solidi,” (c) utilizzo delle aree marittime demaniali per la protezione ambientale delle spiagge e per assicurare una balneazione sicura”. fonte

Vorremmo chiedere a Lara Comi se la direttiva contiene anche un titolo che possa risolvere la situazione balneare in Italia o tratti solo di una mera esclusione dalla direttiva stessa.

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>