Le Donnedamare a Bruxelles: l’attenzione sui balneari rimane alta

balneari-comiPrima di tutto vogliamo ringraziare l’On.le Lara Comi che ci ha invitate in una delegazione di 16 balneari a Bruxelles.

Abbiamo voluto con noi anche il Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano poiché l’occasione che ci ha dato l’On.le Comi non era soltanto quella di vedere da vicino il funzionamento e i meccanismi del PE, ma soprattutto quella di rivolgere a lei delle domande precise e delle richieste di prese di posizioni in merito agli ultimi avvenimenti, che hanno visto allontanare anche le poche speranze che avevamo.

 

 

 

1379925_10151964227238081_459772975_nDopo una prima visita introduttiva, l’On.le Lara Comi ci ha permesso davanti ad altre persone di presentare la nostra Associazione, creando anche un dibattito con i presenti, dandoci così la possibilità di far conoscere il nostro problema e di spiegarlo dal giusto punto di vista, senza strumentalizzazioni che abbiamo visto in questi giorni farla da padrone per impedire che la proposta della sdemanializzazione venisse messa nella legge di stabilità.

All’On.le infatti abbiamo chiesto di prendere posizioni forti e questo  è stato il testo del suo primo comunicato:

Balneari, Lara Comi chiede l’intervento del governo

Lunedì, 14 ottobre 2013 –17:02:00″La nuova proposta del governo emersa  al Tavolo tecnico del Ministero,coordinato dal sottosegretario Baretta, ovvero  dividere l’area commerciale, ‘sdemanializzandola’ per concederne la vendita (con diritto di opzione per gli attuali concessionari), e lasciare demaniale la parte di spiaggia con il relativo affidamento in evidenza, è indubbiamente migliore delle precedenti avanzate.  Ma è opportuno che il governo venga direttamente, e presto, a Bruxelles, e incontri la Commissione Ue in modo da definire insieme tutte le soluzioni possibili avendo come priorità la tutela del lavoro dei balneari e dei diritti degli operatori che hanno lavorato bene. Il 2015 è alle porte e si è già perso fin troppo tempo. Certamente, è la mia idea, la migliore soluzione possibile sarebbe quella di una deroga alla direttiva Bolkestein, ma siamo tutti consapevoli della difficoltà di ottenere un risultato percorrendo questa strada”.Lo afferma l’europarlamentare del Pdl Lara Comi che oggi a Bruxellesha incontrato una delegazione delle imprenditrici  balneari radunate nell’associazione Donnedamare provenienti da Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Abruzzo e Lazio. La delegazione ha anche assistito ai lavori parlamentari delle commissioni Mercato interno e protezione dei consumatori  e  Ricerca, industria ed energia per vedere direttamente il lavoro che viene svolto al Parlamento.”I balneari – spiega Comi – rappresentano un settore tipico dell’Italia, costituito per lo più da Pmi, che va difeso. Io continuerò a battermi  per i loro diritti. Tanto più che il peso della componente femminile nella conduzione di queste aziende è rilevante: su 28 mila imprese balneari il 30% è a titolarità donna. Difenderle significa pertanto tutelare sia le piccole e medie aziende, che costituiscono l’ossatura del sistema economico del nostro Paese e dell’Ue, sia il lavoro femminile autonomo che va incentivato come è negli obiettivi dell’Unione Europea”.

Ecco alcuni degli articoli usciti. 

http://www.affaritaliani.it/politica/balneari-lara-comi-chiede-l-intervento-del-governo141013.html

http://gossip.libero.it/focus/27069140/balneari-lara-comi-chiede-l-intervento-del-governo/lara-comi/?type=

http://www.youfeed.it/related/608.4152133-balneari-lara-comi-chiede-l-intervento-del-governo

http://www.direktbroker.de/news/lara-comi-pdl-ha-incontrato-a-bruxelles-una-delegazione-32349169

http://albengacorsara.it/2013/10/15/ue-angelilli-e-comi-ppepdl-grande-preoccupazione-su-vicenda-balneari/

http://www.mister-x.it/notizie/3369010/balneari-comi-chiede-lintervento-del-governo/

ins

Nel pomeriggio di ieri abbiamo anche incontrato l’On.le Roberta Angelilli, Vice Presidente del Parlamento Europeo da sempre al nostro fianco http://www.donnedamare.it/on-le-roberta-angelilli/ che scrive su facebook subito dopo l’incontro:

DIFENDERE LA SPECIFICITA’ ITALIANA ANCHE IN SEDE EUROPEA
Questo pomeriggio ho incontrato a Bruxelles una delegazione di imprenditrici balneari dell’Associazione Donne Damare Per L’impresabalneare. Il settore balneare è un settore strategico per la nostra economia: esperienza, professionalità e alta qualità dei servizi offerti, ma è anche un settore dove gioca un ruolo fondamentale l’impegno delle donne. In questi mesi ho avuto modi apprezzare capacità imprenditoriali, competenza e passione. Brave!

Abbiamo poi chiesto all’On.le Angelilli e all’On.le Comi di manifestare il loro punto di vista sulla decisione del governo.

Questo il comunicato:

BRUXELLES – Il governo italiano non ha ancora reso note la posizione e le procedure che intende adottare in sede Ue in merito alla questione delle concessioni balneari, una situazione che desta ”grande preoccupazione”. E’ quanto hanno affermato in una nota congiunta la vicepresidente del Parlamento europeo, Roberta Angelilli, e l’eurodeputata Lara Comi (Pdl), dopo aver incontrato a Bruxelles una delegazione delle imprenditrici balneari dell’associazione Donnedamare provenienti da Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Abruzzo e Lazio.

La mancanza di comunicazioni da parte del governo ”rischia di protrarre un quadro d’incertezza con ripercussioni sull’intera categoria che conta 28 mila imprese”, hanno osservato Angelilli e Comi. Inoltre, il 30% delle imprese del settore è composto da imprese femminili e gioca quindi ”un ruolo chiave in termini occupazionali in un momento in cui la crisi economica penalizza proprio le donne”.

Ecco alcuni degli articoli usciti. 

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/voceeurodeputati/2013/10/16/Balneari-Angelilli-Comi-preoccupazione-posizione-governo_9468861.html

http://www.levantenews.it/index.php/2013/10/15/balneari-preoccupazioni-per-le-incertezze-del-governo/

http://247.libero.it/focus/27087428/1/balneari-angelilli-comi-preoccupazione-su-posizione-governo/

http://lolinfonet.com/sv/archives/46745

http://www.mytigullio.com/?p=54080

Permetteteci di ringraziare per la gentilezza anche l’assistente dell’On.le Lara Comi, Marco, che ci è stato di grande aiuto in questi tre giorni a Bruxelles, durante i quali abbiamo anche incontrato altri eurodeputati tra cui l’On.le Magdi Allam, l’On.le Carlo Fidanza e l’On.le Andrea Cozzolino. Di tali incontri vi riferiremo in seguito.

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>