Liguria: così (NON) si aiutano i balneari

Cristina Baudoino ci invia l’articolo del secolo XIX http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2013/04/30/APAXO4OF-bagnini_polemica_maggio.shtml che spiega la nuova ordinanza della Capitaneria di Porto e la relativa e giusta polemica sorta.
Da domani 1 maggio gli stabilimenti balneari liguri dovranno avere il bagnino di salvataggio dalle 9 alle 19, pronto a salire sul trespolo se ci sara’ un numero significativo di persone in acqua…
È quanto dispone la nuova ordinanza, emessa dalla capitaneria di porto e diretta conseguenza delle linee guida della regione Liguria che hanno voluto sottolineare che l’elioterapia non è curativa, mettendo in pratica tutta una serie di provvedimenti, tipo quest’ultimo, che anziché aiutare i balneari già vessati da tasse, Bolkestein, incertezza normativa, li costringono ad ulteriori sforzi economici, del tutto inutili, facendo passare il messaggio, come giustamente afferma Susanna Berra -vice presidente dell’associazione Bagni Marini e referente per Varigotti – che finora non si sia data sufficiente importanza alla sicurezza.
Una disposizione che, sebbene sperimentale, ha scatenato la protesta dei concessionari degli stabilimenti balneari che, non potendo costringere un solo bagnino a coprire dieci ore consecutive di servizio, dovranno assumerne due, in un anno di crisi e a partire dal mese di maggio. E se l’ordinanza regionale aveva l’obiettivo di puntare sulla destagionalizzazione, l’ordinanza della Capitaneria non farà altro che portare all’attuazione dell’esatto contrario. Saranno molti infatti gli stabilimenti che, pur avendo la buona intenzione di sfidare la crisi e il tempo, che finora è stato tutt’altro che favorevole, anticipando al primo maggio l’apertura degli stabilimenti, opteranno per il contrario.
Per leggere le altre reazioni all’ordinanza cliccare sul link sopra.
Ricordiamo che Alessandro Riccomini di CNA Liguria e Antonio Smeragliuolo referente toscano di Itb Italia avevano portato all’attenzione che nelle linee guida della Regione Liguria si sottolineava che l’elioterapia non fosse ‘curativa’ portando alle conseguenze ormai purtroppo note. Constatiamo che nulla e’ stato cambiato. Troppa superficialità come al solito ed iniziamo ad esserne stufi!!!

20130430-094454.jpg
Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>