Massimo Mallegni: l’emendamento sulla sdemanializzazione va spinto e sostenuto fino alle estreme conseguenze

404011_101520689997691_1623501041_nPubblichiamo il commento ad un nostro post di Massimo Mallegni, ex sindaco di Pietrasanta, perché anche noi lo condividiamo parola per parola.

“In occasioni come queste, per altro molto prossimi ad una crisi di governo, basta attendere l’otto dicembre, data del Congresso del Partito Democratico, si ha l’obbligo si sostenere fino in fondo le posizioni più vicine alle nostre esigenze.
L’emendamento presentato sulla sdemanializzazione delle sole superfici dove insistono in manufatti, che tradotto per chi fa finta di non capire sono quei luoghi dove ci sono le cabine, i bar, i ristoranti, le case di guardia maggio, le piscine ecc, quindi tutte cose edificate con i permessi di Stato, Regioni, Comuni e altra mille enti, di proprietà dei Concessionari, sui quali gli stessi hanno fatto mutui con anche ipoteche riconosciute dagli enti di cui sopra, va spinto e sostenuto fino alle estreme conseguenze. Se il PD vorrà sperare di avere il consenso della nostra categoria dovrà dimostrare di saperselo guadagnare, accettando la proposta del PDL, oggi Forza Italia. Invece che cosa sta accadendo, che al primo mugugno di tre verdi, anche poco avveduti e purtroppo in malafede intellettuale, la categoria si è già calata i pantaloni, ricercando una via che possa far piacere agli ex compagni. No cari miei, questo significa giocare di rimessa. Noi stiamo per perdere il nostro futuro e quello dei nostri figli e non lo dobbiamo permettere.
Quindi andiamo a vedere le carte altrui e tiriamo la partita fino in fondo senza indietreggiare di un millimetro.
Massimo Mallegni”

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>