28 minuti: la puntata dedicata ai balneari

Commenta per primo!

DownloadedFilePubblichiamo il file audio della puntata 4 dicembre 2012 di Rai-radio2,  nel corso della quale  Barbara Palombelli ha parlato della questione balneare italiana, solidarizzando con i balneari. Testimonianze di Bettina Bolla – Comitato Balneari Liguria, Sandro Assenti – Presidente Confesercenti Turismo di Ascoli e Fermo e Fabrizio Maggiorelli – Vicepresidente Comitato salvataggio imprese e turismo italiano.

link per ascoltare la puntata di 28 minuti

Se cliccate sulla foto andrete sulla pagina fb di 28 minuti, dove potrete ringraziarla direttamente!

Grazie Barbara, a nome di Donne d’A-mare.

Share

Barbara Palombelli Rutelli si schiera a favore dei balneari

Un commento al post. Leggilo!.

barbara palombelliIl 30 novembre 2012 leggiamo l’articolo a lato che porta la firma di Barbara Palombelli Rutelli, che interviene per difendere i balneari, denunciando, tra l’altro, le conseguenze che avrebbe la Direttiva servizi applicata al nostro settore. Decidiamo in quel momento di contattarla per esporle la nostra situazione anche dal punto di vista delle donne, lei non solo ci ascolta, ma ci ospita in Radio nel suo programma su Radio 2 “28 minuti”, dandoci la possibilità di spiegare il nostro problema e si impegna con noi per il prossimo futuro. Grazie Barbara!!!

Cliccare sull’immagine  per completare e ingrandire.

Share

Rapinare le aziende balneari è violenza

Un commento al post. Leggilo!.

BELLANDIPiero Bellandi il 25 Novembre scorso, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, scriveva su facebook questa frase, dandoci l’idea di creare il blog di Donne d’A-mare:  “Invito le colleghe concessionarie a denunciare tutti quelle che le vogliono all’asta per violenza contro le donne, Oggi, giornata della violenza contro le donne”. 

fonte: www.comitatobalneariliguria.it, cliccare sull’immagine per richiamare il testo

Share

Che tutto abbia inizio, così…

Un commento al post. Leggilo!.

shakespeareDi Bettina Bolla

”Per tutte le violenze consumate su di lei… per tutte le umiliazioni che ha subito… per il suo corpo che avete sfruttato… per la sua intelligenza che avete calpestato….per l’ignoranza in cui l’avete lasciata… per la libertà che le avete negato… per la bocca che le avete tappato… per le sue ali che avete tarpato… per tutto questo: in piedi… signori… davanti ad una donna“.

Questa è la frase che, insieme ad altri avvenimenti, successi in contemporanea o quasi, mi ha fatto avere l’idea di creare questo blog, che vuole dare voce alle donne balneari. Sperando che l’idea piaccia anche a altre donne oltre alla sottoscritta

Share