Piano Destinazione Italia: per le spiagge previste anche “gare”, si legge, per “accrescere la concorrenza”.

destDa Walter Galli

Il sole 24h lo aveva annunciato l’11 settembre nell’articolo pubblicato oggi. Apprendiamo dall’articolo che potete leggere cliccando sulla foto che la bozza del piano Destinazione Italia arriverà domani in Consiglio dei ministri e che per le spiagge sono previste nuove gare per accrescere la concorrenza.

Non sarebbe opportuno che i nostri sindacati organizzassero una seconda Bologna? Cosa si aspetta? Ci dicono da tutte le parti che la proroga salterà. Ormai non è una sola voce, ma sono diventate troppe e non possiamo fare finta di nulla. Come sempre. Questo ci porterà alle aste e a perdere le nostre concessioni.

Ricordiamo che esiste sempre l’articolo 37 1 comma del codice della navigazione che recita che nel caso di più domande di concessione E’ PREFERITO IL RICHIEDENTE CHE OFFRA MAGGIORI GARANZIE DI PROFICUA UTILIZZAZIONE DELLA CONCESSIONE E SI PROPONGA DI AVVALERSI DI QUESTA PER UN USO CHE A GIUDIZIO DELL’AMMINISTRAZIONE RISPONDA AD UN PIU’ RILEVANTE INTERESSE PUBBLICO…

VEDIAMOCI A RIMINI PER TROVARE SOLUZIONI CONDIVISE MA SOPRATTUTTO PER CHIEDERE AI SINDACATI MANIFESTAZIONI… CI DOBBIAMO MUOVERE…

 

 

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>