Rimini: gli operatori balneari nel mirino

mirinoDa Cristina Baudoino

Noi aggiungiamo che non solo gli operatori riminesi sono nel mirino, ma quelli di tutta Italia. Ringraziamo Clementino Ripa e Gianni Pulazza, rispettivamente presidente e vice presidente Bar e Ristoranti Spiaggia, associazione aderente alla Confesercenti di aver denunciato la situazione ormai intollerabile per tutti noi balneari.

Una frase però andrebbe spiegata ed è questa: 

Anche gli operatori però hanno ormai capito che non si può aggirare la norma europea.

“Il nostro futuro sarà nelle regole europee – ammette Pulazza – ed è per questo che chiediamo allo Stato italiano di comportarsi come hanno fatto altri Stati cioè difendendo le imprese economiche e le attività balneari. Abbiamo inventato una forma di turismo e chiediamo che venga tutelato e rispettato.”

Noi non chiediamo di aggirare la norma europea, ma crediamo che all’interno di essa ci siano gli strumenti adeguati per evitare le evidenze pubbliche, che decreteranno la morte di 30 mila imprese familiari.

Cliccare sull’immagine per leggere l’articolo

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>