Scopo

Donnedamare nasce con l’intento di denunciare la violenza perpetrata dal governo italiano nei confronti delle donne balneari che, a causa di un’errata applicazione della direttiva servizi, meglio conosciuta come Bolkestein, si vedono scippate del loro diritto al lavoro e giocoforza della loro dignità di donne e di madri. Il blog sarà un contenitore di storie di vita e avrà l’intento di dimostrare che i balneari non sono una lobby, ma bensì persone, escluse dal mondo del lavoro, che hanno dovuto inventarsi un’occupazione, investendo se stessi e il loro denaro in imprese che ora lo stato reclama.

DISCLAIMER

Questo blog non è una testata giornalistica, perché non si pubblica con periodicità regolare, non produce ricavi, non richiede né ottiene sostegno finanziario dallo Stato, non ha in organico giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. Non è neppure un nuovo sindacato di categoria e non presta attività di consulenza. Chi decide di collaborare a donnedamare da esterno (non senz’altro come reddatore blog compito, quest’ultimo,  espletato da un’unica persona), lo fa a titolo gratuito, si occupa dei problemi della propria categoria come qualsiasi imprenditore avveduto e ne parla nell’ambito di un amichevole scambio di opinioni, senz’altra contropartita che non sia quella dell’interesse comune. Leggeteci e valutateci con obiettività, con la stessa cautela che usate normalmente per navigare in rete.

LO SCOPO DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE CULTURALE E’ IL SEGUENTE:

L’associazione non ha scopo di lucro. Essa ha come scopo di accrescere, evidenziare e valorizzare, anche in un’ottica di pari opportunità, il ruolo della donna nel settore delle imprese balneari, nonché di tutelare e valorizzare la natura e l’ambiente marino costiero, promuovendo la conservazione, manutenzione, difesa e valorizzazione delle risorse marine e delle biodiversità.

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>