Sen. Manuela Granaiola: “Nella Giornata della Memoria dobbiamo ribadire il nostro impegno affinché tali tragici eventi non si ripetano mai più”

images-1Sen. Manuela Granaiola

Nei campi di stermino nazisti si è realizzato uno dei più atroci disegni che mente umana abbia mai potuto progettare: quello di uccidere brutalmente milioni di uomini, donne e bambini per motivi ideologici, di discriminazione religiosa, e di odio razziale. Nei campi di concentramento, Insieme agli ebrei, sono stati trucidati migliaia e migliaia di Zingari, di oppositori politici, di omosessuali. In una logica di meditata, tragica, aberrante efficienza uomini, donne e bambini, gli anziani ed i disabili, senza distinzione alcuna ed in quanto “persone inutili”, sono stati assassinati. Chi ancora oggi nega quegli eventi è corresponsabile di quei tragici fatti. Chi dimentica si assume la responsabilità ed il rischio che quei fatti possano ripetersi ancora.

Nella Giornata della Memoria ricordiamo le vittime, riflettiamo sulle tragedie, tutte le tragedie, che hanno segnato il secolo scorso e quelle che sono ancora in atto in molte parti del mondo. Dobbiamo ribadire il nostro impegno affinché tali tragici eventi non si ripetano mai più.
In particolare abbiamo il dovere di spronare i giovani, che hanno il futuro nelle proprie mani, a comprendere, come la storia recente ancora ci ha mostrato, che la certezza che i tragici fatti avvenuti nel secolo scorso non si ripetano mai più non è stata ancora compiutamente e definitivamente conquistata.

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>