Sen. Roberta Pinotti

wpid-roberta_pinotti.jpgDonne d’A-mare,  quando l’innovazione è al femminile

Di Roberta Pinotti, senatrice Pd

Credo che la peculiarità più preziosa delle donne sia quella di sapersi occupare della risoluzione dei problemi, spesso più d’uno in una volta, con atteggiamento costruttivo e una cifra di concretezza che rende più semplice trovare una via d’uscita. L’associazione delle Donne D’A-mare incarna in pieno queste caratteristiche. Anche solo l’idea sottesa all’associazione è originale: di fronte al rischio di perdere i propri investimenti e il proprio lavoro, a causa da un lato delle ostili prescrizioni della normativa europea e dall’altro della crisi, un gruppo di imprenditrici del settore balneare ha deciso di associarsi per tutelare le proprie aziende, spesse volte famigliari, ma anche per imprimere al settore tutta l’innovazione e il cambiamento di cui le donne sono capaci. Oltre all’impegno per ottenere una legislazione più amichevole, le imprenditrici hanno dato avvio ad una serie di iniziative per far conoscere il proprio lavoro e realizzare sempre di più servizi dedicati alle diversificate esigenze dei clienti. Il loro scopo è anche di sgombrare il campo dal pregiudizio che investe i 30 mila balneari italiani, considerati a torto, spesso anche dai media, sfruttatori di un bene pubblico come le spiagge e non titolari di attività che, oltre a creare ricchezza e posti di lavoro, contribuiscono alla salvaguardia dei litorali e alla cura degli arenili. Belle e toccanti sono le storie di queste imprese famigliari, molto spesso in capo alle donne. In questa loro espressione di specificità femminile in un settore tradizionale del terziario italiano come la balneazione, le Donne D’A-mare hanno cercato e ottenuto l’aiuto e il sostegno delle parlamentari donne, stringendo in alcuni casi legami significativi. E’ anche questo il pregio di un’associazione che spero possa incidere sul futuro del settore della balneazione italiana.

Share

One Response to “Sen. Roberta Pinotti”

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>