Si alla concorrenza, No alla sostituzione di Impresa

imagesda Ezio Filipucci
Concessionario balneare

 

 

 

 

CREARE NUOVE IMPRESE PER CREARE NUOVA OCCUPAZIONE

Dimostrazione matematica dei risultati prodotti dalle aste DELLE CONCESSIONI BALNEARI IN ESSERE O DALL’APERTURA DI NUOVE AZIENDE:

+ x – x = 0 dove x sta per impresa e 0 per i risultati raggiunti

Con l’apertura di nuove aziende

X + 30.000 = 60.000

IN ITALIA CON IL RADDOPPIO DELLE CONCESSIONI DEMANIALI, RIMARREBBERO LIBERI ANCORA PIÙ DELLA METÀ DEI CHILOMETRI BALNEABILI ( KM 2.200 LIBERI SU 4.000).

Dagli ultimo dati istat si può quantificare nel 2.6% la quota del PIL nazionale prodotto dal comparto balneare. QUINDI AVVIANDO UNA VALORIZZAZIONE DI ALTRI KM 900 DI COSTA ( PARI A QUELLI OCCUPATI OGGI DALLE CONCESSIONI IN ESSERE ) SI METTEREBBE IN MOTO UN PROCESSO VIRTUOSO CHE DA SOLO POTREBBE FARE USCIRE L’ITALIA DALLA CRISI.
Sempre che l’attuale classe dirigente lo voglia !!! 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>