Spagna: la proroga è applicabile a tutte le concessioni esistenti prima dell’entrata in vigore della legge 31 marzo 2013

wpid-attenzione-2.gifLa proroga, non riguarda solo le concessioni a fine residenziale nate dall’esproprio dell’88 (solo in quel caso era da considerarsi come un indennizzo), ma la versione vera, così come potuta verificare personalmente da un nostro collega balneare che il 27 gennaio a Bruxelles discuterà la petizione, è la seguente:

la proroga è applicabile a tutte le concessioni esistenti prima dell’entrata in vigore della legge 31 marzo 2013 ...

Prevede:

  • fino a 30 anni per chiringuito, ristoranti o similari ,
  • fino a 50 anni per hotel e strutture similari,
  • 75 anni per residenze

non è da considerarsi una specie di indennizzo neanche per le concessioni nate da esproprio infatti durante le proroga dovranno pagare un canone annuale come le altre concessioni che prima non pagavano.

Il governo spagnolo non ha fatto questa legge, afferma il collega balneare attualmente residente in Spagna, tenendo in conto gli interessi dell’Europa o dei suoi Concessionari , ma ha tenuto conto gli interessi della Spagna visto che il turismo rappresenta una delle loro maggiori risorse a livello di entrate e di occupazione……

Il Governo Italiano non può dirci non è possibile, perché la proroga riguarda solo le concessioni compensative nate dall’esproprio dell’88. Non ci sono scuse, la Ley de Costas è consultabile e verificabile chiamando l’ambasciata spagnola, i funzionari che la hanno scritta sono raggiungibili. I chiringuitos non sono soltanto  autorizzazioni di 4 anni, lo sono solo quelli di  20mq smontabili sulle spiagge gestite dai comuni, mentre i chiringuito su concessione con strutture fisse e usufruiscono della proroga!

 

http://www.donnedamare.it/notizie-dalla-spagna-la-proroga-non-riguarda-solo-le-concessione-compensative-nate-dallesproprio-dell-88-ma-riguarda-anche-le-altre-concessioni-sulla-costa/

http://www.donnedamare.it/la-spagna-esce-dalla-recessione-turismo-tra-i-fattori-di-crescita-grazie-alla-ley-de-costas/

 

D’altronde CE LO CHIEDE L’EUROPA
https://www.youtube.com/watch?v=XMIqpEaAEIg&feature=youtu.be

 

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>