Un emendamento a firma Tomaselli, Granaiola e Chiavaroli fa slittare pagamento canoni a settembre. Chiavaroli: i comuni aspettino approvazione legge

Da Fabrizio Licordari
Il senatore salvatore Tomaselli capogruppo del PD in Commissione Industria ha presentato un emendamento al decreto IRPEF per rimandare al 15settembre il pagamento del canone, rinvio già annunciato il mese scorso dal sottosegretario all’economia e alle finanze Baretta.

12.0.2 (testo 3)
TOMASELLI, FABBRI, GRANAIOLA, URAS, COLLINA, ZANONI, LAI, CHIAVAROLI

Dopo l’articolo 12, aggiungere il seguente:

«Art. 12-bis.

I canoni delle concessioni demaniali marittime, ai sensi dell’articolo 03, comma 1, lettera b), del decreto-legge 5 ottobre 1993, n. 400, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 1993, n. 494, e successive modificazioni, dovuti a partire dall’anno 2014, sono e versati entro la data del 15 settembre di ciascun anno. Gli enti gestori intensificano i controlli volti a verificare l’adempimento da parte dei concessionari dell’obbligo di versamento nei termini previsti dei canoni di cui al comma 1.

1-bis. All’articolo 1, comma 732, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, la data “15 maggio 2014” è sostituita da: “15 ottobre 2014”.

Il pagamento del canone che solitamente avviene ad inizio stagione e’ stato così rinviato al 15 settembre e pubblichiamo qui di seguito l’appello della Sen. Chiavaroli (NCD) già da tempo vicina agli operatori balneari alle amministrazioni più puntuali affinché non riscuotano il canone

20140606-142400-51840295.jpg<

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>