Vasco Errani alla Conferenza del PD sul turismo: troppe generalizzazioni

erraniPubblichiamo l’intervento di Vasco Errani, profondamente contestato alla fine dai balneari presenti al convegno.

Intervento interessante sotto molti punti di vista. Dal punto 12:49 in poi si parla anche di noi.

 

Punto 16:10: “Sulle aste voglio dire questo dobbiamo primo riaprire il confronto con UE, spiegare e fare di tutto perché sia chiaro che la dimensione imprenditoriale del sistema balneare italiano non è corrispondente alla dinamica della Bolkestein, ma dobbiamo essere persone disposte a fare un salto, la vera sfida è l’innovazione”

“Facciamo noi una norma che riesca a spiegare che non stiamo facendo una scelta che  mette in discussione la competitività e  i principi fondamentali della UE, ma che stiamo facendo la scelta per assicurare che il tessuto balneare riesca a produrre una riqualificazione, mettere soldi sulla protezione dell’arenile, valorizzare e fare investimenti innovativi.”

Contestazione al punto 17:56

La sua frase ditemi “Quanti soldi ci avete messo nella difesa dell’arenile? Zero” ha rovinato a mio parere un intervento positivo e merita di essere confutata da questo

598650_553075038042361_249137916_n

Cliccare sul link in azzurro per vedere l’intervento di difesa del litorale fatto dal Consorzio Oltremare di Varazze che ha portato ai risultati che vedete sopra nella foto e che vede l’impegno di  9 stabilimenti balneari che si trovano nella zona litoranea tra il molo del surf e il molo di Santa Caterina (Bagni Colombo, Bagni Diana, Bagni Elena, Bagni Mafalda Royal, Bagni Paolina, Bagni Paolina Five, Bagni Rosso Perù, Bagni Santa Caterina, Bagni Torretti), con mutui pesanti che si estingueranno nel 2021. Sappiamo poi che un intervento simile, per quanto riguarda la Riviera di Ponente è stato attuato in modo egregio dai balneari della vicina città di Loano. Un governatore dovrebbe stare attento a simili affermazioni, a non generalizzare, poiché ci sono moltissime persone che da tempo mettono in pratica ciò che è da lui auspicato: innovazione e difesa dell’arenile e lo fanno per amore del proprio lavoro. D’altronde, come ben ribadito dalla Sen. Granaiola, così come esistono alberghi ad una stella e alberghi a 5 stelle, permettete che anche negli stabilimenti balneari ci sia diversità di qualità del servizio offerto e di prezzi, anche quello fondamento e presupposto di una sana concorrenza.

Cliccare sulla foto di Vasco Errani per ascoltare l’intero intervento

Share

One Response to “Vasco Errani alla Conferenza del PD sul turismo: troppe generalizzazioni”

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>