VIVI VARAZZE 360 GRADI-NATURA: verso un turismo di qualità e “all season”

imagesDa Marta Piazza

Con orgoglio presentiamo il progetto di Marta Piazza, amica, collega e Donnadamare… che è davvero è in linea con lo scopo della nostra Associazione. Brava Marta!!!

 

 

 

 

 


CON IL PROGETTO

VIVI VARAZZE 360 GRADI-NATURA,

Varazze vuole iniziare un percorso verso un turismo di qualità e “all season”

 

Lo stabilimento balneare in Liguria è da sempre integrato con il territorio circostante poiché gestito da persone attente a non stravolgere l’idea di stabilimento, evitando di farlo assomigliare ad un villaggio, uniformando e standardizzando l’offerta, ma bensì si cerca da sempre di tenere un legame col territorio, profondamente amato e tenuto in considerazione da ogni gestore balneare.

Lo stabilimento balneare in sé, infatti, non ha mai voluto né potuto essere concorrenziale nei servizi con i villaggi turistici, ma l’idea di base del progetto è  che tutte le attività che ricoprono il territorio intero, dal mare all’entroterra, possano dare un’offerta che soddisferebbe gran parte del turista sia esso “globalizzato” o “naturalistico”

 

Con questo progetto pilota, previsto nei mesi di luglio e agosto, voluto da gran parte degli stabilimenti balneari della cittadina, si vuole ancor più rafforzare il legame con l’entroterra e con l’ambiente marino circostante.

Il progetto ha un’impronta naturalistica e, come afferma Marta Piazza, ideatrice del progetto, che fa anche parte di Donnedamare, per l’impresa balneare: “Ho la convinzione che ciò che ci rende forti sia la bellezza del nostro paesaggio, la varietà e l’unicità. I dati statistici indicano chiaramente che il turismo si sta spostando verso la ricerca della genuinità e della natura e penso che la nostra terra abbia un potenziale enorme che possa essere sfruttato con intelligenza”.

 

Dopo questa premessa lunga ma utile per capire la portata del progetto VIVIVARAZZE360 gradi,  che ha l’obiettivo di creare sinergia tra tutte quelle attività che caratterizzano la nostra terra e giocoforza farle conoscere al turista, cercheremo di spiegarlo in breve, utilizzando un’immagine: l’ombrellone.

 

Attorno all’ombrellone, metafora del turismo balneare, che attira migliaia di turisti nella stagione estiva noi vogliamo far ruotare una serie di attività legate e non separate che possono arricchire la vacanza dei nostri ospiti, e che non sottrarranno clienti, ma li fidelizzeranno nel tempo.

 

I gestori dello stabilimento balneare aderente infatti regaleranno ai loro ospiti delle attività, (2 alla settimana), invogliandoli sia alla scoperta dell’entroterra (Varazze Vista dai Lupi), sia dell’ambiente marino“Varazze vista dai delfini” e costiero “Varazze vista dai gabbiani”

 

Varazze Vista dai Lupi

3 giornate al Parco del Beigua insieme alle sue guide:

ñ PRATOROTONDO: facile passeggiata al sentiero natura della torbiera e visita alle incisioni rupestri. A seguire degustazione di prodotti tipici locali presso Ristorante /Rifugio di Pratorotondo. Nel pomeriggio una facile passeggiata per il punto panoramico lungo l’Alta Via dei Monti Liguri.

ñ ALPICELLA: facile escursione alla strada megalitica e punto panoramico S. Anna. A seguire degustazione di prodotti tipici presso Ristorante Baccere e Baciccia. Nel pomeriggio visita al centro archeologico dell’Alpicella o passeggiata per visitare il riparo sotto roccia di “Fenestrelle”.

ñ SASSELLO: facile passeggiata nella foresta demaniale della Deiva. A seguire degustazione di prodotti tipici locali presso Ristorante Palazzo Salsole (da confermare). Nel pomeriggio, a seconda della disponibilità di tempo e il desiderio dei partecipanti, le guide sceglieranno tra una visita al centro visite di Palazzo Gervino, escursione al sito dei coralli fossili della Maddalena e infine una visita al centro storico nel paese degli amaretti.

 

 “Varazze vista dai delfini”

Snorkeling al geoparco della Passeggiata Europa con guide esperte e tavolette illustrate – merenda con focaccia

 

 “Varazze vista dai gabbiani”

Gite in barca a vela-Vivi il mare con Lanzarotto Malocello (Varazze Club Nautico)

Gite in barca a San Fruttuoso

Avvistamento cetacei

 

Il progetto, inoltre, oltre al tema di tutela ambientale sviluppa altri due temi importanti che da sempre ci contraddistinguono: la sicurezza e il rispetto delle tradizioni. Tutela ambientale e sicurezza, tra l’altro, cogliamo qui l’occasione per ribadirlo, sono dei motivi di interesse generale, previsti dalla direttiva Bolkestein, che minaccia il nostro settore, come fattori di esclusione dalla stessa.

 

Sicurezza:

Dimostrazioni teoriche-pratiche di disostruzione pediatrica. Eseguita da personale sanitario certificato della Croce Rossa di Varazze cui potranno partecipare i gestori degli stabilimenti aderenti.

 

Storia e tradizione

Una serata all’insegna del ricordo degli anni ’50 di Varazze.

– mostra fotografica della Varazze anni ’50 (varagine.it)

– coreografie anni ’50 (danzastudio varazze)

– Mostra Vespe anni ’50 (vespa club Varazze)

– Elezione miglior costume anni ’50 (Radio Skylab)

– Musica (Radio Skylab, Invidia, la Beffa, Onda Azzurra)

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>