Votazione finale emendamenti spostata a lunedì. L’agonia continua

wpid-attenzione-2.gifDa Francesco Smeragliuolo

Legge stabilità: stretta su emendamenti, spunta ipotesi fiducia
Accordo per ridurli a 200. Approdo in Aula lunedì 25 novembre 2013.

Spunta l’ipotesi di blindare l’esame della Legge di Stabilità, tagliando così i tempi dell’iter in Aula, con la richiesta di un voto di fiducia sul testo licenziato dalla commissione. Possibile che il provvedimento approdi in Aula lunedì prossimo e non venerdì, giornata che potrebbe essere dedicata ancora ai lavori della commissione.

I gruppi parlamentari hanno accettato durante la seduta della commissione Bilancio del Senato di segnalare i propri emendamenti più importanti in modo da circoscrivere la discussione a 200 tra essi, rispetto agli attuali 1.500 circa. Lo hanno riferito il presidente della commissione, Antonio Azzollini (Ncd) e uno dei due relatori, Giorgio Santini (Pd). La Commissione è convocata alle 10, quando i gruppi indicheranno gli emendamenti segnalati. Azzollini ha riferito che la maggioranza sta concentrando il confronto su sviluppo, cuneo, casa, e anche dissesto idrogeologico, temi su cui, ha detto ”siamo vicinissimi all’accordo, al 99%”. Dove l’1% mancante non è da poco perchè riguarda le risorse che il Tesoro intende mettere a disposizione. Stasera ci saranno una nuova serie di incontri tra i relatori, Giorgio Santini (Pd) e Antonio D’Ali’ (Ncd), e il governo, con il viceministro del Tesoro Stefano Fassina e il sottosegretario Giovanni Legnini. Uno dei dubbi riguarda la posizione di Forza Italia, che non si sa se debba ancora essere considerata parte della maggioranza: ”le implicazioni politiche – ha ammesso Santini – lasciano un margine di incertezza” sui tempi di approvazione del provvedimento da parte della commissione.

Estendere la stretta prevista dalla legge di Stabilità per il pubblico impiego anche a Bankitalia, tra cui il tetto agli stipendi dei manager e il blocco del turn over. E’ quanto prevedrebbe, secondo quanto viene riferito da fonti di governo, un emendamento al quale stanno lavorando governo e relatori. Palazzo Koch avrà comunque autonomia decisionale.

Santini, su casa vicini a punto di incontro – Punto di incontro vicino sulla nuova tassazione sulla casa prevista dalla legge di stabilità. Lo ha detto uno dei relatori al provvedimento, il democratico Giorgio Santini, al termine di una riunione tra governo e maggioranza

Share

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>